Il tema della settimana

Essere nati con un desiderio e una missione lunghi una vita.

Essere nati con un desiderio e una missione lunghi una vita. Parliamo qui dell’ unico e grande Valentino, lo stilista universalmente noto dell’alta moda italiana, oggi 86enne. I suoi 45 anni di duro lavoro e carriera sono stati festeggiati nel luglio 2007, dopodiché il nostro più grande fabbricatore di sogni anzi vestiti da donna ha gradualmente lasciato il suo ruolo e relativi poteri nell’ambito del gruppo societario. Nel 2012, la Valentino Fashion Group (inclusa la licenza per l’uso del marchio M Missoni) passò alla società Mayhoola for Investment – appartenente all’ Emiro Sceicco del Qatar Hamad bin Khalifa al Thani – a più di 700 milioni di euro. A vendere fu la Red&Black del Lussemburgo, di proprietà all’80% del fondo di private equity londinese Permira e al 20% da alcuni membri della famiglia Marzotto, già azionista di minoranza dal 2007, quando la stessa società aveva comprato la VFG per 2,6 miliardi. Come consulenti di Permira nel 2012, Mediobanca e UniCredit e gli studi legali Bonelli Erede Pappalardo e Freshfileds Bruckhaus Deinger. Ora, il punto è che io ho vissuto in quegli anni di splendore fatti di gusto raffinato, savoir-faire, eleganza, bellezza e fascino di alto livello: parlo dei maghi alla fine del 1900 quali Armani, Versace, Ferrè e, oltre tutto e più di tutti, lui-Valentino Garavani, con il suo inimitabile Rosso. Valentino spese la sua vita sul suo sogno poi progetto poi business e poi obiettivo e successo internazionalmente riconosciuto. Ciò che davvero commuove della vita di Valentino fino a oggi e della sua storia così com’è narrata in VALENTINO, L’ULTIMO IMPERATORE è la sua dedizione e passione e capacità di focalizzarsi sul suo amore inteso sia come sue creazioni artistiche sulla passerella sia come profondissima relazione con il suo compagno, Giancarlo Giammetti, che fu uomo nell’ombra capace di dargli la forza e un’infinita pazienza ma anche amore. I 45 anni di carriera celebrati hanno significato un grande risultato per gli stessi Valentino e Giancarlo, che hanno creato un sodalizio, lavorando assieme e lottando, per tutti quei 45 anni, durante i quali – così dice Giammetti – non si sono mai separati. Non voglio dire di più, credo che questa storia e questi personaggi già insegnino molto. Se sai ciò che vuoi e sai cosa stai facendo per realizzarlo e non sei solo, allora vai avanti perché potresti farcela. Essere talentuosi e allenare quel talento sapendo come farlo o imparandolo è un dono e significa avere una marcia in più. Ma anche l’essere amati e sostenuti in ciò che si fa costituisce una chiave di successo e può fare la la differenza. Valentino, tu sei di ispirazione per noi tutti noi.

Trailer (un pò in It un pò in Ing): www.youtube.com/watch?v=Br1CtJkj2l4

Rispondi